VIOLENT TOYS
genere: hard rock/ heavy metal
AlexNespoli, domenica 26 maggio 2013 - 17:22:00

I Feedback (poi Violent Toys) si formano nel 2001 a Foggia per volontà di tutti e di nessuno. Semplicemente erano (e sono) 5 amici che estorcendo i soldi ai genitori ogni mese per pagare la sala prove, coverizzavano Nirvana, Ac/Dc e Black Sabbath principalmente. Il gruppo è formato da Fabio (chitarra), Antonio (chitarra), Marco (basso), Giuseppe (voce) e Davide (batteria). Nel 2002 i Feedback cominciano ad esibirsi in piccoli pub ed in piazza. Ed è grazie a queste esibizioni che i nostri si fanno conoscere (all'inizio con la fama di "quelli che storpiano le canzoni dei Nirvana") a Foggia. Nel 2003 e nel 2004 l'attività live si intensifica e il gruppo si esibisce anche in locali come il "Filorosso" , alcune discoteche (oltre a open day e feste di amici). Una serata verrà ricordata in particolare: l'esibizione dei Feedback al Green Apple in compagnia di Overtop , Durex e Layher. Dopo questo periodo di intensa attività live, i Feedback non si esibiscono più per vari motivi, e si concentrano sulla creazione di pezzi propri. Nel frattempo il genere proposto dalla band è cambiato: dall'hard rock di AC/DC e Black Sabbath, si passa all'heavy metal di Iron Maiden e Metallica, ed è proprio grazie a questo nuovo sound che i Feedback nell'estate del 2004 compongono Pink World (che andrà poi a finire sulla compilation "Music Around The School"). Dopo aver terminato di comporre altre song, ricomincia l'attività live del gruppo, che non mancherà di inserire nella propria scaletta anche pezzi inediti, come la già citata Pink World e You Don't Understand. Finalmente, dopo un anno passato a scrivere altre canzoni, i Feedack riescono a registrare un promo contenente solo pezzi inediti. Il tutto viene registrato grazie a Stefano Pompilio. 2007: i Feedback cambiano il loro monicker in Violent Toys e decidono di continuare a comporre nuovi pezzi per (si spera) incidere un album entro il 2008.


Condividi su Facebook



questo oggetto è tratto da Apulian Destruction
( http://www.apuliandestruction.com/e107_plugins/content/content.php?content.75 )