VIRTUAL CAGE - MIDNIGHT CRASHTEST (Killer Pool Rec. 2010)
genere: genere: elettronica/metal/ebm
AlexNespoli, mercoledì 05 giugno 2013 - 08:20:03

Ritorno in grande stile per i Virtual Cage i quali, freschi di un contratto discografico con la Killer Pool Rec., si riconfermano una delle realtà più attive della scena pugliese, pur trovandosi fuori dei nostri confini.
Midnight Crashtest è un puro concentrato di violenza sonora e sonorità claustrofobiche miscelate con sapiente precisione chirurgica. Certo non si tratta di un lavoro per tutti; nè per i tradizionalisti del metal o delle sonorità più aggressive nè per i maniaci dell'elettronica più instabile.
I Virtual Cage possono piacere o non piacere, si amano o si odiano ma alla fine dei conti è un gruppo di ragazzi che crede seriamente in quello che fa. L'album è caratterizzato da un omogeneità di fondo tale da garantire all'ascoltatore una sicura fluidità senza perdere una briciola di aggressività. Interessanti sin dalla opener, (Can be us digital troop) i Virtual Cage spazzano via l'ascoltatore; interessante e ben eseguita la cover di Jesus Anthicristus dei Wumpscut.
Pur proponendo un sound di difficile ascolto e con un mercato estremamente complesso e competitivo, i ragazzi promettono sempre meglio, perchè al di la dei generi, delle nomenclature e di qualunque altro corredo esteriore portano avanti la loro idea di sound senza però limitarsi nella ricerca sonora e nell'evoluzione che ne consegue.


www.myspace.com/virtualcage
Facebook
www.reverbnation.com/virtualcage






questo oggetto è tratto da Apulian Destruction
( http://www.apuliandestruction.com/e107_plugins/content/content.php?content.354 )