TASTE THE FLOOR - RULEZ/POSSIBILITIES (2006)
genere: hardcore
AlexNespoli, mercoledì 05 giugno 2013 - 08:04:00

Personalmente non muoio dietro all'hardcore, però da grande amante del metal ne riconosco l'importanza; un'importanza fondamentale per lo sviluppo di certe band storiche del metal. I Taste the Floor, pur nel loro piccolo contribuiscono a questa realtà in Italia, e contribuiscono anche bene. Li avevo lasciati alla precedente demo "Red Room Days", di cui avevo apprezzato molto il packaging e la produzione in tutti i suoi lati. Questa volta l'estetica del prodotto è più spartana rispetto alla precedente, ma il sound, a mio avviso, stà cominciando a sterzare e a rendersi più evoluto e personale.
La band presenta un certo "cross-over" nel proprio sound, ma il termine cross-over non è proprio quello che solitamente si usa e di cui oggi si abusa. Mi spiego meglio: ascoltando la demo riconosco molta aggressività e molta melodia, quest'ultima che poi è la malta migliore per concentrare tutta la forza bruta del genere, che, altrimenti si disperderebbe creando un concentrato di rumore sordo e sterile. Il cross-over o meglio l'incrocio avviene nella fusione tra i due spiriti contrapposti di concepire l'hardcore.
La demo si compone di cinque brani suonati in maniera molto attenta e precisa, tutto questo però non va a ledere le calde venature spontanee e distruttive tipiche del sound. Tuttavia sono ravvisabili delle parti ben costruite come nel brano "Evidence" che è un po il cuore della demo. Interessante anche "Altra Droga", breve, cattivo, e veloce. Interessanti anche gli innesti melodici su radice monolitica, tanto per ricollegarci a quanto detto prima, nel brano "Favourite".
Un buon ascolto.





questo oggetto è tratto da Apulian Destruction
( http://www.apuliandestruction.com/e107_plugins/content/content.php?content.349 )